Siekdami užtikrinti efektyvesnį interneto svetainės veikimą, naudojame slapukus. Tęsdami naršymą interneto svetainėje sutinkate, kad Jūsų kompiuteryje būtų įrašomi slapukai.

Parco Europa: una riserva d’arte vicino a Vilnius

Atsiprašome, šis tekstas yra tik Anglų kalba. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

A soli 19 chilometri a nord di Vilnius, il Parco Europa è un genere completamente diverso di galleria d’arte all’aperto, nonchè uno spazio creativo come nessun altro. Esso dimostra il potere di una persona e della sua idea di creare il Parco Europa e di dare un significato particolare al centro geografico d’Europa attraverso l’arte. Il parco che è nato nel 1991 con una scultura dello studente d’arte di 19 anni, Gintaras Karosas, è ora cresciuto con più di 130 installazioni e opere d’arte. Per esplorare del tutto la proprietà di 55 ettari colma darte sono richieste diverse ore, preparatevi quindi ad una gita perfetta.

Armonia tra arte e natura

L’area è ricca di boschi, prati, colline e stagni che rendono interessante persino una passeggiata da soli. Ma qui la natura è integrata all’arte, non potrete mai veramente sapere cosa vi aspetta nei vari percorsi. Forse una donna di sei metri o qualche piccola pietra. La posizione di ogni opera d’arte è stata scelta per creare armonia con gli alberi circostanti, i fiori e le tracce quotidiane di luci e ombre. Anche il Centro Educativo sembra essere creato dalla natura: il tetto dell’edificio è coperto d’erba e ricorda un tumulo.

Detentore del Guinness dei primati

Immaginate un labirinto di 700 metri sotto forma di un albero creato da 3.000 vecchie televisioni e una statua in decomposizione di Lenin al suo centro. L’LNK Infotree di Gintaras Karosas è stata inclusa nel Guinness dei primati come la più grande opera d’arte del mondo nel 1999. Il monumento da 150 tonnellate mostra la futilità della propaganda diffusa in TV.

Cercate artisti famosi

L’idea di avere il Parco Europa come riserva d’arte europea si è diffusa velocemente, e diversi artisti famosi , provenienti da 34 Paesi, si sono uniti al movimento e hanno contribuito con le loro opere d’arte. Cercate la scultura più popolare, la Chair Pool, dell’artista americano Dennis Oppenheim; i 22 massi di cemento di Magdalena Abakanowicz, chiamati Spazio di Crescita Sconosciuto; cercate di risolvere il mistero dei quattro blocchi di granito che sembrano sospesi in aria di Jon Barlow Hudson; e controllate le Voci in Metropolitana di Patricia Goodrich, una presentazione multimediale che comprende semi di fiori selvatici e i bulbi piantati sul sito di 300 metri quadrati. La mostra cresce ogni anno in quanto il parco ospita un Simposio Internazionale di scultura e programmi internazionali di artisti in residenza due volte all’anno.

Visitate il centro dell’Europa

Quando andate a visitare il Parco Europa, assicuratevi di fare una piccola deviazione per il centro geografico d’Europa. Nel 1989, l’Istituto Geografico Nazionale Francese ha stabilito che il centro geografico d’Europa si trova proprio qui in Lituania, a 26 chilometri a nord di Vilnius. Una colonna di granito bianco di nove tonnellate, ricoperta da una corona di stelle, segna il luogo circondato da prati e boschi. Venite e potrete vantarvi del vostro viaggio per molto tempo. È anche possibile ottenere un certificato speciale che attesta che avete visitato il centro geografico dell’Europa.

Parco e Palazzo Verkiai

Catturate i sorprendenti panorami di Vilnius dall’alto del Parco Verkiai. Visitate un ex santuario pagano, fate una passeggiata in una vecchia foresta e ammirate la villa risalente al diciottesimo secolo. L’interno del palazzo è stato ristrutturato secondo il suo aspetto storico autentico, quindi merita una visita ed una esplorazione delle sue sofisticate sale.

Fate un tuffo nei Laghi Verdi

Lungo la strada per il Parco Europa, fermatevi ai famosi Laghi Verdi (Žalieji ežerai) per qualche gita in barca a remi o una nuotata. L’acqua sorprendentemente verde è il risultato di grandi quantità di carbonati nelle acque sotterranee che alimentano il lago.

Come arrivare al Parco Europa

In autobus: Autobus n. 66 dalla fermata Žalgiris in direzione Skirgiškės (Europos parkas). L’orario è disponibile al seguente indirizzo: www.vilniustransport.lt.

In auto: Dal centro di Vilnius proseguite lungo la via Kalvarijų fino alla rotonda di Santariskės, svoltate a destra e seguite il cartello stradale Europos Parkas 11 km, che vi porterà al parco.

In bicicletta: Se siete ciclisti più esperti, non esitate a salire sulla vostra bicicletta e pedalare lungo il fiume Neris verso i laghi verdi ed il Parco Europa. Tenete presente che dovrete anche tornare a Vilnius. La distanza può variare da 30 a 60 km, a seconda delle strade che si scelgono.

Il parco è aperto dalle 10:00 fino al tramonto. L’ingresso è di 11 euro per gli adulti, di 8 euro per gli studenti e gli anziani e di 6 euro per i bambini in età scolare. Con il Vilnius Pass viene offerto uno sconto del 20%.