Siekdami užtikrinti efektyvesnį interneto svetainės veikimą, naudojame slapukus. Tęsdami naršymą interneto svetainėje sutinkate, kad Jūsų kompiuteryje būtų įrašomi slapukai.

Vilnius: la sede della miniserie de Gli Ultimi Zar di Netflix

Atsiprašome, šis tekstas yra tik Anglų kalba. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

La Lituania ha fatto parte dell’Impero Russo per 123 anni ed è riuscita a riprendere la sua indipendenza nel 1918. Ora la storia della nobile famiglia russa Romanov è stata riportata in vita a Vilnius, dove sono state girate le scene della recente serie di Netflix, Gli Ultimi Zar.

La serie dal grande budget rappresenta scene storiche che si intrecciano con le narrazioni in stile documentaristico sviluppate da storici di livello mondiale. La storia raccontata prende avvio in Russia nell’anno 1894 e si svolge fino al 1918 ponendo uno sguardo cronologico sulla caduta della dinastia dei Romanov.

Località visitate realmente dallo Zar

È noto che l’Imperatore Nicola II ha visitato Vilnius nel 1914 durante il suo viaggio di ritorno a San Pietroburgo. Lui stesso scrisse nel suo diario: “Sono venuto a Vilnius […] Ho visitato la Soboras, l’ospedale militare, l’ospedale della Croce Rossa. Ho visitato tutti gli ufficiali feriti ed i soldati di livello inferiore. Ho pregato alla Madonna della Misericordia, all’interno  della Cappella della Porta dell’Aurora.” Grazie alla calda accoglienza e alla bellezza della città, è rimasto a Vilnius per più tempo di quello programmato inizialmente.

Località riprese nel film

Palazzo di Verkiai, Žaliųjų Ežerų g. 49

La miniserie trasforma il Palazzo di Verkiai nella residenza di Mosca del Conte Yusupov, colui che ha ucciso Rasputin. In realtà, il palazzo neoclassico nel 18esimo secolo faceva parte della proprietà del principe Ludwig Wittgenstein. Gli interni del palazzo sono stati restaurati per preservare l’aspetto storico autentico rendendolo  una località perfetta per la ripresa delle serie. Potete visitare l’interno del palazzo solo accompagnati da una guida locale oppure camminare semplicemente nell’antico parco e godere della bellezza del palazzo dall’esterno.

Cattedrale Ortodossa della Santa Madre di Dio

Maironio g. 14

Risalente al 14esimo secolo questa Chiesa Ortodossa è la chiesa principale degli ortodossi in tutta la Lituania. La chiesa è situata sulla riva pittoresca del fiume Vilnelė, tra la città vecchia di Vilnius e il quartiere degli artisti di Užupis. Sostate sul ponte di Užupis per ammirare la bellezza della chiesa. “La Cattedrale Ortodossa della Dormizione della Theotokos ha fornito impressionanti scenari all’incoronazione dello Zar Nicola, anche se siamo incorsi in un problema che tutti gli Zar hanno avuto: la corona era troppo piccola“, dice Hereward Pelling, il Registra de Gli Ultimi Zar sul broadcastnow.co.uk.

Cortile della Chiesa e Monastero della Santa Trinità

Aušros Vartų 7B

La leggenda racconta che la prima chiesa in questo luogo è stata costruita nel 14esimo secolo dalla Principessa Giuliana la Grande di Tver, la sposa del Granduca Algirdas. Attraversata l’elaborata Porta dei Basiliani troverete una perla segreta: la chiesa di 16esimo secolo ed il monastero. Il sito caratterizzato dallo stile russo bizantino vi farà sentire proprio nel cuore delle miniserie.

Teatro di Vaidila

A. Jakšto g. 9

Questo edificio neogotico del 19esimo secolo conserva impressionanti saloni con dei lampadari e ornamenti perfetti per lo Zar Russo. In realtà, serviva come locale di incontri per gli intellettuali della Lituania ed era una sala molto famosa per gli spettacoli. L’edificio è stato severamente danneggiato durante la Seconda Guerra Mondiale, ma è stato ricostruito riportandolo alla sua gloria precedente e  preservando i dettagli del patrimonio culturale.

Monastero dei Francescani

Trakų g. 9

Costruito nel 1334 questo è il monastero più antico della Lituania. Il cortile e gli edifici hanno mantenuto il loro aspetto storico durante i secoli, rendendo questo sito un luogo veramente impressionante. Oggi il monastero è circondato da tante leggende. L’adiacente via di Trakai è stata utilizzata per la scena del trasporto degli esplosivi che uccidono il Grande Duca Sergei Alexandrovich nelle serie di Netflix.

Palazzo di Trakų Vokė

Žalioji aikštė 2A

Situato tra Vilnius e la cittadina storica di Trakai, questo palazzo del 19esimo secolo faceva parte della proprietà del Conte Tiškevičius. Il parco è stato disegnato dall’architteto francese André ed ha mantenuto la bellezza originale e la sua vegetazione fino al giorno d’oggi. Nella serie degli Ultimi Zar il palazzo è stato utilizzato per rappresentare il Mauve Boudoir di Alexandra, arricchito dalla riproduzione del dipinto di Marie Antoinette.

Museo di Letteratura di A. Pushkin

Subačiaus g. 124

Circondato dal verde della foresta e da pittoreschi stagni, questo museo rappresenta la squisita architettura in legno russa. Il museo è situato nella casa di residenza un tempo di proprietà della famiglia di Grigory Pushkin, il figlio del poeta Alexander Pushkin. Questo è la vostra opportunità per scoprire la tenuta autentica dei signori russi che abitavano a Vilnius nel 19esimo secolo.

Curiosità del film

Ѐ stato complicato trovare gli abiti corrispondenti al periodo delle scene; per questo motivo, la maggior parte dei tessuti utilizzati per i costumi sono stati acquistati e portati dai mercati delle pulci di Vilnius e Milano. “Un giorno uno dei miei assistenti mi ha mostrato una fotografia della sua stanza a Vilnius. Le tende della sua stanza avevano un tessuto e colore perfetti per questo compito. L’ho convinto a vendermele e siamo riusciti a completare il vestito di Alexandra”, dice la designer dei costumi Barbara Elum-Baldres.

“È stata un’esperienza incredibile, mi pizzicavo durante tutto il lavoro! Sicuramente consiglio di visitare Vilnius a tutti quelli che non ci sono ancora stati,” ha riportato al Express.co.uk. Susanna Herbert che interpreta Alexandra nelle miniserie.